martedì 13 ottobre 2015

Un mio racconto su Cattedrale l'osservatorio sul racconto ideato da Rossella Milone












C'è vita su Marte
un racconto ​di Matteo De Chiara 

Non ha un’aria qualunque, non l’ha mai avuta. Anche se ha solo sedici anni.
Anche se non ha nient’altro eccetto la sua età.
Mentre guida le sembra di essere qualcosa di più di una ragazza. È una sensazione che la riempie di vertigine ed euforia: sentirsi lanciati, liberi, fa questo effetto.
Sa che non si tratta di un gioco, non a questo punto. È sola, e nella sua solitudine avverte una specie di solennità che non ha provato prima. Ha la sensazione che questo momento avrà un peso nella sua vita. L’ha capito nell’istante in cui ha preso le chiavi dell’auto di suo padre ed è scesa in strada. Guardare il suo quartiere a quell’ora di mattina l’ha fatta sentire in collisione col mondo. Non c’entra solo suo padre, quello che si sono detti, ma tutto quello che le manca, che non ha mai avuto.
C’entra soprattutto lei.

Nessun commento:

Posta un commento